260mila euro per la riqualificazione energetica della piscina di via Vanoni

Data:
13 Settembre 2021
Immagine non trovata

Sono destinati alla riqualificazione energetica della piscina comunale di via Vanoni i 260mila euro di contributo che il Comune di Viadana ha ottenuto nel novembre del 2020 dal Ministero dell’Interno. Mercoledì sera il progetto definitivo è stato approvato in giunta e i lavori inizieranno entro il 15 settembre.

I contributi ministeriali erano stati assegnati “per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, efficientamento energetico e abbattimento delle barriere architettoniche”. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicola Cavatorta ha deciso di utilizzare tale finanziamento per interventi volti all’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare di proprietà pubblica, e in particolare per interventi di riqualificazione degli impianti tecnologici e di produzione dell’energia termica ed elettrica presso la piscina comunale tramite a sostituzione dei componenti della centrale termica esistente con sistemi più efficienti (unità di co-generazione a elevata efficienza e pompe di calore).

Per accedere al finanziamento è necessario dare l’avvio dei lavori entro il 15 settembre 2021: la determinazione dirigenziale n. 393 dello scorso 10 agosto affidava l’incarico professionale di esame della struttura, redazione del progetto definitivo ed esecutivo dei lavori allo Studio Giorgi di Giorgi Lorenzo & C. s.a.s. con sede a Pegognaga.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 22 Settembre 2021