Ciclopedonale di via Al Ponte: ok della Regione, ora resta da ottenere quello della Provincia

Data:
26 Luglio 2021
Immagine non trovata

C’è l’autorizzazione di Regione Lombardia alla costruzione della pista ciclo-pedonale di Via Al Ponte. Il Pirellone nei giorni scorsi ha dato la validazione alla proposta di intervento per l’opera che si collegherà alla Ven-To e che di fatto attraverserà l’abitato di Viadana in direzione nord-sud.

Dopo l’ok della Regione, che fa seguito a quello già dato in passato da Aipo, adesso non resta che l’ultimo passaggio, quello in Provincia.

Il progetto, per il quale è prevista una spesa generale pari a 250mila euro interamente finanziati da Regione Lombardia nell’ambito del “Piano Lombardia – Interventi per la ripresa economica DGR 4381/2021”, è il prolungamento del tratto di ciclabile già esistente appaltata alla ditta Eurocostruzioni Sril di Castelnuovo de’ Monti (Reggio Emilia). Per realizzare l’opera, che correrà a fianco della sede stradale, si renderà necessario allargare quest’ultima anche tramite – laddove necessario – degli espropri.

Con il completamento della ciclopedonale di via Al Ponte si realizza in modo definitivo il percorso che attraversa Viadana da via Vanoni passando per il centro della cittadina e fino all’attracco fluviale. Sempre in via Al Ponte il nuovo tratto di ciclabile incrocerà quello della Ven-To (Venezia-Torino).

“Teniamo molto a questa opera – afferma il sindaco Nicola Cavatorta – perché rientra nel progetto di valorizzazione dell’intera area che arriva fino al fiume Po. Se dovesse andare a buon fine anche il finanziamento per la rigenerazione urbana per il quale abbiamo candidato l’area Parco Arena adiacente, si darebbe vita a una riqualificazione generale nella zona della golena fruibile per tutta la cittadinanza. A ciò si aggiunge il fatto che lo stadio di calcio Bertolani è stato oggetto di lavori per 500mila euro grazie al lavoro svolto dalla giunta in carica dal 2015 al 2020”.

 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 22 Settembre 2021